Bari in rosa per la Race for the cure: oltre 10mila con Komen nella lotta al tumore al seno

Scattante e carica di energia la partenza della Race for the cure di Bari. Oltre 10mila presenze all’iniziativa dell’associazione Susan G. Komen Italia per la lotta al tumore al seno, con i medici impegnati negli screening avvenuti grazie alla Carovana della prevenzione, nei giorni scorsi.

Numerose le premiazioni sul palco di piazza della Prefettura. Come “donne in rosa”, le donne che lottano contro il cancro, vince Maria Fortunato. Per la categoria donne competitive vince Valentina Loconte; primo degli uomini competitivi è Vincenzo Trentadue. Lorenzo Braia è il primo tra i bambini.

Sono stati premiati inoltre i medici vicini al coordinamento regionale di Komen. Hanno ricevuto il Premio fedeltà per la Senologia, per aver eseguito il maggior numero di Carovane della prevenzione e di prestazioni sanitarie.

Indossata la maglia Komen anche dal sindaco, Antonio Decaro: “Una giornata importante per Bari che si riempie di rosa. Correre è sempre bello e oggi lo è ancora di più perché si corre per la prevenzione e contro i tumori al seno”.

Un ritorno all’insegna della festa e della voglia di partecipazione dopo due anni di stop, hanno sottolineato i presidenti dell’associazione: il presidente nazionale, Riccardo Masetti; la vice presidente, Daniela Terribile e la presidente del coordinamento regionale della Puglia, Linda Catucci. Tutti d’accordo sull’urgenza di recuperare il tempo perduto in questi due anni di pandemia per le malattie oncologiche e, naturalmente, sulla prevenzione e i corretti stili di vita.