Covid: nel 2020 la Regione Puglia ha speso 370 mln per l’emergenza

Nel 2020 la Regione Puglia ha speso 370 milioni di euro per l’emergenza Covid, di cui 260 milioni sono stati spesi dalle Asl e 110 milioni dalla Protezione civile. Solamente per il personale il costo è di 110 milioni, la seconda voce sostanziale è quella relativa ad acquisto di beni sanitari pari a 51 milioni di euro. Altri 16 milioni per consulenze o prestazioni e 25 milioni per acquisto attrezzature e lavori su fabbricati e impianti.

E’ quanto emerso nella seduta congiunta delle commissioni Bilancio (presidente Fabiano Amati) e Sanità (presidente Mauro Vizzino) del Consiglio regionale pugliese, in cui oggi sono stati ascoltati il direttore del Dipartimento organizzazione e i dirigenti delle Sezioni amministrazione, e finanze e della Protezione civile, sulle spese sostenute per fronteggiare la pandemia Covid.

Per quanto riguarda il 2021 si è in attesa che le Asl inviino comunicazione, ma da una pre-analisi la spesa sarebbe di poco inferiore. Mentre la somma destinata alla Protezione civile nel 2021 è stata di 75 milioni di euro. Su richiesta dei commissari, le Sezioni regionali procederanno alla verifica dei fascicoli prendendo in esame gli affidamenti con importo sotto i 50mila euro.