Le civiche pugliesi di centrosinistra pronte a diventare un soggetto politico federato

Inizia a prendere forma la casa del civismo del centrosinistra pugliese. Un progetto più volte ipotizzato da Michele Emiliano all’indomani della sua rielezione a presidente della Regione Puglia, sostenuta da importanti realtà civiche, anche a livello di numeri, come CON e Popolari con Emiliano. “Dall’ultima tornata elettorale – ha detto il governatore qualche mese fa – è emerso che ci sono tantissimi cittadini pugliesi che fanno fatica a identificarsi nelle forze politiche tradizionali e hanno bisogno di rappresentanza”. Lo disse auspicando un dialogo con il Partito democratico e con il Movimento 5 Stelle per rafforzare il centrosinistra, anche in vista delle elezioni politiche del 2023.
In quest’ottica si inserisce l’iniziativa organizzata per il 1° dicembre prossimo, nell’hotel Parco dei Principi di Bari, nel quale candidati e aderenti a liste civiche e partiti regionali si incontreranno, con il presidente Emiliano, per dare vita al soggetto politico unico federato del mondo civico regionale.

“Il 1° dicembre a Bari – ha spiegato Giovanni Procacci, consigliere politico del presidente Emiliano – si dà vita ad una casa comune del mondo civico pugliese che parli una sola lingua. Il Pd rimane il partito fondamentale del centrosinistra, ma un ruolo importante può essere ricoperto dal mondo civico che nelle realtà locali ottiene risultati straordinari”.