Afghanistan: sindaco Brindisi, pronti ad accogliere profughi

 “Non possiamo restare indifferenti dinanzi alla grande tragedia che si sta consumando in queste ore
in Afghanistan. Donne e bambini lasciati ad un destino indicibile nelle mani dei talebani pronti a restaurare un
califfato medioevale”. Lo scrive su facebook il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi. “Siamo pronti a fare la nostra parte
per accogliere i profughi, per salvare quelle donne e bambini da violenze e soprusi, dal medioevo tribale”, aggiunge.

“In pochi giorni emerge clamoroso il fallimento dell’Occidente – argomenta il sindaco di Brindisi – con la democrazia esportata a suon di guerre umanitarie costate centinaia di migliaia di morti e oltre mille miliardi di dollari. Non basta la denuncia di questo fallimento, occorre agire. Molti Sindaci stanno chiedendo al Governo di aiutare i profughi.
Brindisi c’è – ribadisce – con la sua storia millenaria di
accoglienza, con il suo porto crocevia di popoli con il suo
cuore grande”. (ANSA).