Consiglio comunale di Matera, Approvata mozione su assunzioni pubblica amministrazione

Maggioranza ritrovata nel consiglio comunale di Matera, ma la mozione relativa ai concorsi per l’assunzione nella pubblica amministrazione è stata approvata dopo una discussione durata altre due ore. Durante la seduta del 16 luglio i lavori erano stati sospesi a seguito dell’abbandono dell’aula da parte di sei consiglieri di maggioranza più quelli di opposizione. Alla vigilia della riunione dell’assise la riunione tra il sindaco e i consiglieri Scarciolla, Tosti, Iosca, Paterino, Visaggi e Di Lecce, firmatari di una delle mozioni presentate il 16, ha ricompattato la maggioranza. Sul medesimo tema era stata presentata anche la mozione del centrosinistra.

Il dibattito è ripreso con toni accesi soprattutto tra gli esponenti del centrosinistra e quelli del centrodestra in merito .

Entrambe le fazioni hanno lamentato scarso coinvolgimento delle opposizioni da parte della amministrazione. Oltre 20 gli interventi prima della votazione.

Al centro della mozione approvata con 23 voti favorevoli: l’adeguamento degli avvisi con una preselezione per titoli che riguarderà i titoli di studio attinenti al profilo per cui si concorre valido per le categorie C e D. Il numero di partecipanti alle prove di selezione è stato fissato a 40. Riaperti i termini dei concorsi  per entrambe le categorie. Inoltre è previsto che i titoli di servizio saranno considerati dopo l’espletamento delle prove nella graduatoria finale di merito nella misura di 0,25 punti per ogni anno con un massi mo di un punto per esperienza lavorativa nel privato e 2 nella pubblica amministrazione. Le commissioni saranno esterne con un presidente interno. Approvati gli altri punti all’ordine del giorno riguardanti il programma biennale per l’acquisto di beni e servizi, il piano finanziario della Tari, la tassa sui rifiuti, e la presa d’atto del regolamento urbanistico.