Calcio. Potenza batte Monopoli e conquista la salvezza

Il Potenza supera per 2 a 1 il Monopoli e fa suo il match più importante dell’anno conquistando matematicamente la salvezza in Serie C.

Sotto la pioggia incessante del Viviani, ritmi alti e tantissime occasioni da una parte e dall’altra con la squadra lucana di mister Gallo che recrimina soprattutto nel secondo tempo. Primo quarto d’ora di sofferenza poi i rossoblù si rendono pericolosi.
Al 6′, colpo di testa a colpo sicuro di Romero, ma la schiacciata sul terreno scivoloso consegna una parabola alta. Al 20′, incredibile ribattuta del portiere barese Caliento che regala il calcio d’angolo del vantaggio potentino: minuto 21′, palla in mezzo con deviazione vincente di testa con Gigli. Il Monopoli di mister Scienza incassa e al 25′ arriva il raddoppio, frutto dell’asse Gigli – Romero: tapin sottomisura ad insaccare di Bucolo. Ad un passo dalla pausa, occasionissima per Ricci: in area, il centrocampista non arriva per poco al tiro.
Nella ripresa, avversari pugliesi nuovamente pericolosi e al 50′ gli viene assegnato un rigore dubbio per atterramento in area, dal dischetto Mercadante non sbaglia e accorcia le distanze.

Cambi e nervosismo smuovono gli equilibri. Al 72′, l’arbitro Paschuku preferisce glissare su un fallo in area a favore del Potenza. Arrivano altre occasioni. Al 76′, appostato al limite destro, Salvemini calcia rasoterra con presa bassa senza problemi di Caliento. Poi, ad una manciata dal fischio finale, brividi per una staffilata dalla lunga distanza del biancoverde Guiebre con Marcone a deviare provvidenzialmente fuori dallo specchio della porta. Festa dalla panchina ai giocatori in campo. Nel prossimo turno il Potenza chiuderà il campionato a Pagani.

(foto di repertorio)