Vaccini Puglia, A Pasqua e Pasquetta vaccinazioni per i caregiver

“Una pasqua di Grande dedizione, partecipazione, voglia di guardare avanti”, queste le parole utilizzate dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e dall’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco, a commento della prosecuzione della campagna vaccini. Nei giorni di Pasqua e Pasquetta in Puglia la campagna vaccini prosegue con le somministrazioni ai parenti e ai conviventi di minori di 16 anni con disabilità grave, nonché a coloro che se ne prendono cura. Durante la prima giornata sono state effettuate oltre 5.500 somministrazioni nei centri vaccinali aperti in tutta la Regione. Impegnati centinaia di operatori sanitari, addetti e volontari della Protezione civile regionale e di varie associazioni.  “Rinnoviamo le raccomandazioni anche per la giornata festiva di pasquetta- hanno sottolineato ancora Emiliano e Lopalco -, a fare attenzione e a rispettare le regole di prevenzione per non vanificare tutti gli sforzi che si stanno compiendo”, Per organizzare al meglio i flussi, si procederà in base al cognome del minore con disabilità, secondo quanto predisposto dal calendario di ciascuna Asl. L’elenco degli hub vaccinali, gli orari di apertura e i raggruppamenti per lettere alfabetiche sono disponibili sul sito della Regione Puglia.A Bari nell’hub Fiera – uno dei 17 centri predisposti dalla Asl per le giornate di Pasqua e Pasquetta – il direttore generale Antonio Sanguedolce ha seguito in prima persona le operazioni a supporto di volontari, medici, infermieri e assistenti sanitari impegnati nella gestione dei percorsi vaccinali.“Abbiamo riscontrato una larga adesione – ha detto Sanguedolce – non ci fermeremo mai e ringrazio tutti gli instancabili operatori per il lavoro straordinario che stanno facendo per portare avanti la campagna vaccinale”.