Vaccinazioni over 80 a Matera, al Madonna delle Grazie diversi intoppi

Dal 4 marzo, le operazioni di vaccinazione per gli ultraottantenni materani iniziano ad essere disciplinate dall’ormai famoso calendario diffuso dall’ASM, tuttavia la scena che si è parata davanti a chi in mattinata è arrivato seguendo le convocazioni alfabetiche è stata leggermente diversa da quanto ci si potesse aspettare.

A metà mattinata, erano decine gli anziani con accompagnatori in attesa fuori dalla tensostruttura donata dal Qatar predisposta alla campagna vaccinale. Anziani in piedi in attesa da ore con il calendario, secondo quanto riportano alcuni, saltato in favore di una numerazione che fa fatica a scorrere.

Fortunatamente il sole non ha contribuito ai disagi degli anziani che si sono continuati ad affollare fuori dalla tenda, ma il malcontento è serpeggiato anche fino a far scoppiare qualche piccolo momento di tensione.

Poi, oltre il danno la beffa, l’accalcarsi delle persone ha compreso, per forza di cose, un accumularsi di auto parcheggiate alla meglio considerato che molti ultraottantenni non potendo, per motivi molto ovvi, raggiungere a piedi il luogo prestabilito, hanno avuto bisogno di essere accompagnati. In questo modo, alcuni, hanno ricevuto in regalo persino una multa per parcheggio in sosta vietata.

 

In mattinata poi è arrivata anche la replica del direttore generale dell’ASM Gaetano Annese che ha invitato la popolazione al di sotto degli 80 anni a non presentarsi in tensostruttura.