Calcio a 5, 6 a 6 tra Signor Prestito CMB Matera e Syn Bios Petrarca, ancora una buona prova dei ragazzi di Nitti

Dall’inizio del nuovo anno il Signor Prestito CMB non ha ancora assaporato l’amaro sapore delle sconfitta nonostante abbia affrontato in successione 3 delle quattro squadre che la precedono in classifica. Dopo essere passata indenne dalla trasferta con l’Acqua&Sapone e dopo la grande vittoria in casa della Came Dosson, i ragazzi di Mister Nitti fermano sul pari i padovani della Syn Bios Petrarca. Tra le mura amiche della tensostruttura di Via dei Sanniti finisce con un pirotecnico 6 a 6 una partita che, lo sapevamo, è stata spettacolare, una partita che a 20 secondi dalla fine il CMB Matera stava per portare a casa con merito ma che regala un punto a testa alle due squadre che rimangono pertanto quarta e quinta in classifica.

Il CMB parte a razzo, tremendo uno-due nei primi 3 minuti con l’asso Wilde che già dopo trenta secondi porta in vantaggio i suoi e poi allunga sul 2 a 0. La Syn Bios sembra stordita e puntuale arriva il 3 a 0 di Santos che sfrutta l’incomprensibile cortocircuito tra portiere e difensore avversari per insaccare il 3 a 0 a porta vuota. I padovani però si scuotono e accorciano dopo un minuto con Rafinha bravo a sfruttare un errore difensivo dei lucani. Passa un altro minuto ed ancora Rafinha porta il risultato sul 3 a 2 dopo una bella combinazione con un compagno. Il CMB però trova a 2 minuti dalla fine il gol di Pulvirenti che manda le squadre negli spogliatoi sul 4 a 2.

La Syn Bios torna in campo determinata trovando il 4 a 3 con Fornari dopo 8 minuti ma il CMB tiene i padovani a debita distanza con un’altra rete di Santos che deve solo spingere la palla in rete dopo una serie di batti e ribatti, ma i lucani fanno e i lucani disfano. È infatti un clamoroso autogol di Pulvirenti che insacca nella sua rete nel tentativo di un retropassaggio a Weber, che però era più avanzato rispetto alla linea di porta, a portare il risultato sul 5 a 4.

I padovani raggiungono l’agognato pareggio con la bella demi volée che porta il conto personale di Rafinha a tre marcature quando il cronometro segna 16.10. I biancoazzurri di mister Nitti non ci stanno, e trovano ancora una volta il vantaggio con il campione brasiliano Neto a 17.30 su assist del compagno Wilde. La partita però non è ancora finita, a 20 secondi dalla fine è ancora Fornari a trovare la rete che chiude le ostilità.

Un pareggio che sa di beffa per il CMB prima in vantaggio di 3 rete e poi riacciuffato proprio nel finale. Comunque un ottimo punto per entrambe le squadre che rimangono rispettivamente in quarta e quinta posizione a 31 e 30 punti in classifica. Prossimo appuntamento il 13 febbraio quando il Signor Prestito CMB Matera sarà ospite del Saviatesta Mantova.