Inaugurato il nuovo reparto del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ASP presso l’ospedale di Villa d’Agri

Si è svolta questa mattina l’inaugurazione dei nuovi locali del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ASP presso l’ospedale “San Pio da Pietrelcina” di Villa d’Agri. Il reparto, coordinato dal Dipartimento di Salute mentale dall’Azienda Sanitaria Locale di Potenza, sarà diretto dal dottor Andrea Barra. Sono 12 i posti letto dedicati (attualmente ne sono attivi 6 per via delle limitazioni Covid) più i 2 riservati alla cura delle malattie neuropsichiatriche dell’infanzia e dell’adolescenza.

“Continua l’azione di potenziamento degli ospedali territoriali”, ha affermato l’assessore alla sanità della Regione Basilicata, Rocco Luigi Leone. “Una importante novità che da oggi arricchirà il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura dell’ASP presso l’ospedale di Villa d’Agri è sicuramente rappresentata dai due posti letto riservati ai pazienti in età evolutiva: lucani e non solo. Un servizio rarissimo nel sud Italia che fino a ieri ha obbligato i nostri cittadini-utenti a recarsi in centri di altre regioni”, ha detto Leone. “Un fiore all’occhiello della nostra sanità che deve svilupparsi e crescere però, parallelamente all’efficacia e all’efficienza dei servizi territoriali che si occupano della presa in carico di questi pazienti”.

“L’apertura del nuovo SPDC rappresenta un segnale di speranza e di prospettiva, che assume un significato particolare in questa fase che sta fortemente impegnando le aziende sanitarie nella gestione dell’emergenza pandemica”, ha affermato il direttore generale dell’Asp Basilicata, Lorenzo Bochicchio. “Quand’anche chiamati a dedicare risorse ed energie significative alla lotta al Covid-19, abbiamo trovato la forza e la lucidità di investire sul potenziamento dei servizi di competenza del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda, a beneficio di pazienti segnati da situazioni di vita di particolare sofferenza e di disagio. La realizzazione dei nuovi locali dello Spazio Psichiatrico e la contestuale istituzione di un’area dedicata all’insorgenza di psicopatologie dell’età evolutiva rappresentano un importante traguardo, che rende merito a tutti gli operatori dell’ASP, sanitari e non sanitari, che hanno concorso al conseguimento di questo risultato”, ha concluso Bochicchio.

“Il Servizio che oggi inauguriamo, che va a concorrere con l’SPDC di Potenza, finalmente garantirà posti sufficienti per gli acuti in due presidi ospedalieri molto importanti”, ha affermato il dottor Pietro Fundone, direttore del Dipartimento di Salute mentale e dei SERT dell’Asp Basilicata. “La presa in carico anche di pazienti psichiatrici minorenni, inoltre, andrà a rivitalizzare l’ospedale rendendolo anche più attrattivo per i colleghi psichiatrie e una loro crescita professionale”.

“L’inaugurazione della nuova sede della U.O.C. Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura si collega in continuità alla lunga tradizione della psichiatria che l’ospedale di Villa d’Agri porta con sé”, ha dichiarato con soddisfazione il direttore della UOC, lo psichiatra Andrea Barra.