trmtv

Trasporto pubblico Basilicata, Prima ordinanza regionale del 2021: “Coefficiente di riempimento al 50%”

  • I servizi di trasporto per le aree industriali della Basilicata dovranno svolgersi rispettando il coefficiente di riempimento massimo del 50% dei posti a sedere. La percentuale potrà essere raggiunta anche mediante la conversione delle corse scolastiche non svolte in percorrenze per corse operaie. E’ quanto stabilisce la prima ordinanza del 2021 emanata dal presidente della Regione, Vito Bardi.

    In particolare, “i servizi da e verso tutte le aree industriali della regione in cui vi sono stabilimenti produttivi in attività – si legge nell’ordinanza del presidente Bardi – devono essere effettuati dal COTRAB sulla base dei programmi di esercizio di cui ai contratti di servizio provinciali attualmente in esecuzione, in relazione all’effettiva attività lavorativa presso gli stabilimenti industriali, potenziando le corse dei servizi nel rispetto del coefficiente di riempimento massimo del 50% dei posti a sedere e anche mediante la conversione delle percorrenze chilometriche scolastiche non svolte in percorrenze per corse operaie. Il COTRAB è tenuto altresì a garantire, con le stesse modalità, i servizi di trasporto pubblico da e verso tutte le aree industriali della regione aggiuntivi rispetto a quelli previsti nei contratti di servizio provinciali, attualmente in esecuzione, come riportati di seguito: Linea Ferrandina – Pisticci – Viggiano Zona Industriale; Linea Irsina-San Nicola di Melfi-Crob Rionero; Corse automobilistiche Avigliano – San Nicola di Melfi, previste in parallelo con la linea n. 265 del contratto di servizio provinciale, con capolinea ad Avigliano e ritorno; Corse automobilistiche sulla relazione Lagopesole-San Nicola di Melfi in andata e San Nicola di Melfi- San Nicola di Pietragalla al ritorno, a completamento della linea n. 266 del contratto di servizio provinciale; Linea Potenza – Viggiano (Centro Oli) con percorso Potenza-Brienza- Autostazione Paterno/Galaino-Viggiano (Centro Oli) e viceversa”.

    “Tutti gli altri servizi – si legge ancora nell’ordinanza – devono essere effettuati dal COTRAB sulla base dei programmi di esercizio di cui ai contratti di servizio provinciali attualmente in esecuzione, potenziando le corse dei servizi nel rispetto del coefficiente di riempimento massimo del 50 per cento dei posti a sedere dei mezzi; i menzionati potenziamenti devono essere effettuati in modo puntuale, anche ricorrendo all’utilizzo di mezzi adibiti a noleggio conto terzi, compresi quelli già nella disponibilità delle aziende e per i quali le amministrazioni provinciali devono provvedere a rilasciare specifica autorizzazione”

    Exit mobile version