Trasporti Basilicata, Provincia di Matera pronta a collaborare con Regione per potenziare la mobilità in vista di riapertura scuole

 

La Provincia di Matera conferma la sua disponibilità a collaborare con la Regione Basilicata al fine di porre in essere ogni azione utile e necessaria per affrontare l’emergenza in atto relativamente alle problematiche sul potenziamento dei servizi di trasporto scolastico in vista dell’imminente riapertura delle scuole”. È quanto afferma il presidente Piero Marrese, che, in una nota inviata al consorzio Cotrab e alla Regione Basilicata, pur ricordando che è ormai decaduto il contratto per il trasporto pubblico con il Cotrab e che quindi le amministrazioni provinciali non hanno più la titolarità del servizio, ha invitato i due enti ad impegnarsi con la massima attenzione affinchè non si creino disservizi verso i cittadini, e in particolar modo ad affrontare in tempi rapidi la questione relativa al personale operaio Sata per le linee da e verso il polo industriale di San Nicola di Melfi, concentrando altresì l’attenzione per ciò che riguarda il trasporto scolastico con la ripresa delle scuole superiori.

Piero Marrese – presidente della Provincia di Matera

Marrese, pur ricordando che ad oggi, dopo la pronuncia di decadenza dei contratti di TPL con il Cotrab, lo stesso ente non ha più titolarità e potere contrattuale in materia, ribadisce l’apertura dell’ente di via Ridola a dare un supporto al Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata nella programmazione sul trasporto pubblico, affinchè si possa una volta per tutte dirimere una questione delicata e fondamentale per gli studenti lucani e per tutta l’utenza. “Ferma restando quindi l’impossibilità delle Province a sottoscrivere eventuali contratti al di fuori dell’alveo stabilito dalla sentenza – conclude il presidente Marrese -, confermiamo la piena disponibilità, per quanto di nostra competenza, a collaborare per cercare soluzioni rapide e positive”.