Bari calcio, il 2021 si apre con la ripresa degli allenamenti: tre i nomi più gettonati per il mercato

Di Noia, Cianci e Galano in cima alla lista dei desideri biancorossi

Tra campo e mercato: il 2021 del Bari si è aperto con la ripresa degli allenamenti il primo giorno dell’anno, mentre sul fronte nuovi acquisti non mancano i nomi che la dirigenza ha già appuntato sulla propria agenda. Tra questi, spicca quello di Giovanni Di Noia, eclettico centrocampista in forza al Chievo Verona in serie B, dove finora ha trovato poco spazio. Di Noia, barese di nascita e cresciuto nella Primavera biancorossa, rappresenterebbe un rinforzo utile per Auteri, che potrebbe impiegare il classe ’94, già al Bari in prima squadra nella stagione 2015-16, sia come interno di centrocampo, sia in fascia. Tra i nomi più gettonati per rinforzare il reparto offensivo, quelli di Pietro Cianci e Cristian Galano. L’attuale capocannoniere del Potenza e del girone meridionale di C è stato seguito dal Bari anche in estate. Cianci non ha mai nascosto che la piazza barese sarebbe per lui un sogno, proprio perché cresciuto dando i primi calci al pallone tra le vie di Bari vecchia. Discorso diverso per Galano. L’attaccante del Pescara, protagonista delle ultime stagioni del Bari in cadetteria, sembra essere un obiettivo più difficile da raggiungere, ma non certamente impossibile per una piazza ambiziosa che, in questo 2021, non vuole fallire l’obiettivo promozione.  Tanti i nomi anche in uscita: la dirigenza biancorossa intende sfoltire la rosa cedendo, anche in prestito, i giocatori meno utilizzati. Da Marfella a Corsinelli, fino a Simone Simeri. La permanenza o meno dell’attaccante napoletano in biancorosso resta, tuttavia, in una fase interlocutoria. Il mercato invernale, d’altra parte, offrirà lunghi giorni di riflessione, con l’inizio previsto per il 4 gennaio e la fine entro le 20 del primo febbraio. Quasi un mese, in cui si riprenderà a giocare, con i biancorossi impegnati il 10 gennaio al San Nicola contro la Turris. Un inizio 2021 in cui bisognerà continuare a fare i conti con il Covid. Sotto quest’aspetto, gli ultimi esami ai quali si è sottoposta la squadra hanno dato esito negativo, mentre nelle prossime ore si valuterà l’idoneità sportiva di Alessandro Minelli, fermo da oltre un mese a seguito dell’infezione da Coronavirus.