Matera, il consigliere Lisurici sul commento sessista contro la ministra Azzolina: “Un mostruoso equivoco”

La seduta del consiglio comunale di Matera di questo pomeriggio, che prevedeva all’ordine del giorno la deliberazione sulla variazione al bilancio di previsione 2020/2022 e il l riconoscimento di debiti fuori bilancio, si è aperta in maniera imprevista con una discussione, iniziata dalla consigliera comunale Carlucci su un commento, definito “sessista e misogino”, indirizzato alla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, postato su Facebook dal consigliere comunale della Lega e vicepresidente del consiglio, Francesco Lisurici.

La discussione ha visto la condanna unanime dei colleghi rispetto al commento del consigliere Lisurici che si è scusato in assise. A seguito della discussione, è arrivato anche il commento di Cosimo Muscaridola, componente della direzione cittadina del PD di Matera.

“Esprimo tutta la mia solidarietà alla Ministra della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina – ha scritto Muscaridola – per il vile e offensivo linguaggio usato sulle pagine di Facebook da Francesco Lisurici, capogruppo della Lega di Salvini nel Consiglio comunale di Matera. Chiedo pertanto al Sindaco di Matera un deciso intervento per condannare l’inopportuna dichiarazione del consigliere Lisurici.”

Arrivata anche la risposta del diretto interessato che si è scusato in una nota indirizzata alla stampa: “Non ho nulla contro le donne, anzi rappresentano per me il faro nella famiglia e una forza negli ambienti di lavoro. Ho sempre rispettato le donne, in qualsiasi circostanza. In ambito lavorativo il rispetto è anche stato superiore rispetto agli uomini. Chiedo scusa se sia passato un messaggio malvagio che non ho neppure pensato lontanamente. Sono padre e marito, di conseguenza lungi da me ogni tipologia di sessismo o altro che vada a mettere la donna in posizione di sottomissione. Si tratta di un equivoco mostruoso”.