Tpl Potenza. Sciopero Fit Cisl: silenzio disarmante

Un silenzio disarmante da parte del sindaco Guarente, mentre la situazione dei lavoratori della società Trotta che gestisce ormai da anni in proroga il servizio urbano di Potenza continua a peggiorare giornalmente superando anche il limite dell’umana sopportazione. E’ l’accusa lanciata a margine dello sciopero di 8 ore del trasporto pubblico nel capoluogo lucano, dalle 10.30 alle 14.30 e dalle 16.30 alle 20, indetto dalla segreteria regionale della FIT CISL.

Altissima l’adesione con picchetto dinanzi il Palazzo di Città per rimarcare problemi annosi, aumentati con l’emergenza Covid-19. Venerdì scorso – è emerso – l’ispezione negli impianti di scale mobili con gravi violazioni accertate dall’Azienda Sanitaria Locale.