Amministrative Matera, parte ufficialmente la campagna elettorale

Scoperte tutte le carte, inizia la partita. Parte ufficialmente la competizione a sei per Matera. Entra nel vivo la campagna elettorale in vista delle elezioni del 20 e 21 settembre. Un dibattito che risentirà, come tutto il resto, delle limitazioni dell’emergenza coronavirus, ma sono pronti i candidati.

6 liste a sostegno di Rocco Sassone, candidato centrodestra che così apre la campagna elettorale: “Comincia un percorso con un obiettivo finale molto chiaro: fare di Matera una città moderna, dinamica, aperta e efficiente”; “È arrivato il momento di creare un sistema per valorizzare il merito e riconoscere le competenze”.

Per il centrosinistra, con 5 liste, Giovanni Schiuma: “Ci siamo con forza, energia, passione – afferma, ringraziando tutti i sostenitori – sono certo che insieme faremo un ottimo e splendido percorso per dare alla città quel governo che possa dare nuove prospettive di sviluppo”.

“Siamo pronti ad una rivoluzione, civica, gentile, ma sempre rivoluzione rimane – afferma Domenico Bennardi, M5S, con 4 liste – vogliamo stravolgere un sistema non farne parte ad ogni costo. Non ci interessa la quantità di liste ma la qualità dell’offerta politica che presentiamo”.

“Il nostro movimento – fa sapere Nicola Trombetta, candidato con lista civica Liberi – si adopererà nei prossimi giorni per far conoscere alcune proposte per la comunità. La vera sfida sarà quella di migliorare Matera, e garantire che la sua bellezza venga preservata”.

Unire per ripartire: è il primo obiettivo – per Luca Braia per Matera 2029 – e coinvolgere tutti in un progetto di rilancio sociale che diventa prima sviluppo etico e morale e poi economico e occupazionale. 

Punta su “Sviluppo sostenibile, questione economica, trasparenza amministrativa, servizi alle persone e l’area urbanistica e lavori pubblici”, Pasquale Doria con le due liste civiche Matera Civica e Matera Libera.

Nella provincia di Matera, lo ricordiamo, incluso il capoluogo si vota in 9 comuni. Gli altri sono Accettura, Craco, Grottole, Irsina, Montalbano Jonico, Salandra, San Giorgio lucano, Tursi. 13 i comuni al voto per la provincia di Potenza: Acerenza, Avigliano, carbone, Castronuovo di Sant’Andrea, Cersosimo, Corleto perticara, Filiano, Francavilla in Sinni, Lagonegro, Moliterno, Sant’Arcangelo, Senise, Tolve.