Parcheggio via Vena a Matera: è polemica tra posti contesi e stop per i lavori

Da una parte ci sono i residenti contrari alla chiusura seppure temporanea del parcheggio di via Vena a Matera. Dall’altra quelli che lamentano invece di non aver mai avuto il privilegio di un posto auto, tanto meno a costi agevolati. Cittadini tutti del centro storico e della Civita, ma divisi in due costituendi comitati.

La parte che usufruisce del parcheggio si è riunita in assemblea per dire no alla chiusura. Hanno avanzato due proposte alternative al Comune, dal quale lamentano di non aver ricevuto alcune risposta, nonostante le continue richieste di un confronto sull’argomento.

I cittadini che invece non hanno mai parcheggiato nella struttura, spiegano: “Bisogna ricordare che i residenti che oggi protestano godono di un trattamento privilegiato rispetto a quello di tutti gli altri materani. Pagano la sosta nel parcheggio di Via Vena solo 15 euro al mese contro i 40, ad esempio, che occorrono per fruire dello stesso servizio nell’area di Via Saragat. Il parcheggio di Via Vena è pubblico ed è di tutti, tant’è vero che per ristrutturarlo e metterlo in sicurezza si utilizzano fondi pubblici per un ammontare di 750 mila euro. Non è più tollerabile l’aggressione da parte di cittadini che portano avanti battaglie personalistiche senza tener conto delle esigenze della città e del bene comune”.