Bilancio positivo per la XX Giornata di Raccolta del farmaco: In Puglia 35mila farmaci donati

Numeri positivi per la XX Giornata di raccolta del farmaco, promossa come ogni anno dal Banco Farmaceutico, svoltasi questa volta nell’arco di un’intera settimana, dal 4 al 10 febbraio. Cresce il fabbisogno di farmaci, ma cresce anche la solidarietà: è questo il dato rilevante emerso in Puglia, in linea con il dato nazionale. 324 farmacie pugliesi hanno aderito all’iniziativa e qui i cittadini hanno potuto acquistare dei medicinali da banco destinati a 103 enti assistenziali che li hanno distribuiti a circa 33mila persone in difficoltà. La raccolta è cresciuta del 20% rispetto allo scorso anno con 35.750 farmaci donati in 69 farmacie in più rispetto al 2019, per un valore complessivo di 236mila euro. Nelle sole province di Bari e Bat, hanno aderito all’iniziativa 159 farmacie e sono stati raccolti oltre 16mila farmaci per un valore di 115mila euro. Oltre 4.400 gli assistiti da 43 enti. Ma se da una parte, si registra un bilancio positivo sotto il profilo della solidarietà, è preoccupante notare come un numero sempre più ampio di persone che non siano in grado di acquistare i farmaci, preferendo non curarsi, come sottolineato da Francesco Di Molfetta, delegato territoriale di Fondazione Banco Farmaceutico onlus. “Bisogna ora tenere alta la guardia – ha dichiarato il presidente dell’Ordine dei Farmacisti Bari e Bat, Luigi d’Ambrosio Lettieri – e continuare con l’opera di potenziamento della rete di solidarietà. La farmacia si conferma un punto di riferimento fondamentale per la comunità. In questo contesto, diventa ancora più prezioso l’apporto dei media che con la loro opera di informazione possono fare la differenza”.