Al Bano incontra Bardi: Vogliamo anche al Sud treni più veloci

Vogliamo anche al Sud treni più veloci. Questo lo slogan della battaglia portata avanti dall’Associazione culturale L’Isola che non c’è di Latiano, nel brindisino, per portare l’alta velocità ferroviaria nelle Regioni meridionali e colmare così un gap ritenuto ormai inaccettabile: viaggiare alla pari con il resto dei cittadini italiani.

Testimonial d’eccezione il cantante Al Bano che a Potenza, a poche ore dalla partecipazione al Capodanno Rai l’Anno che Verrà, ha voluto incontrare insieme ad una delegazione il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi. “E’ una battaglia di civiltà – ha dichiarato l’artista pugliese – dagli anni 60′ nulla è cambiato per agevolare gli spostamenti e tutti i territori devono impegnarsi per questa battaglia comune.” Da Bardi ampia disponibilità a farsi portavoce di un problema atavico molto sentito nella terra lucana.

“L’obiettivo – è emerso dal presidente onoraro dellassociazione L’Isola che non c’è, Franco Giuliano – è di portarla fin sul tavolo del Parlamento Europeo chiedendo un incontro al presidente, David Sassoli, necessario a spiegarne le ragioni e su come sviluppare qualcosa di importante.”