Bari, stop a cassonetti stracolmi nei luoghi della movida

Niente più cassonetti stracolmi e bustoni per strada”. L’assessore all’Ambiente del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli, illustra il nuovo piano rifiuti dell’Amiu. E’ infatti partita la sperimentazione che consentirà ai gestori di bar, locali e ristoranti di smaltire i rifiuti dalle 23 alle 3 di notte, per tutta l’estate. Rifiuti che dovranno essere conferiti correttamente in alcuni mezzi Amiu che stazioneranno nelle piazze della movida barese. L’azienda di igiene urbana, inoltre, svuoterà con più frequenza i cestoni posizionati in piazza Ferrarese e Mercantile, luoghi dove è iniziata la sperimentazione, per evitare che i rifiuti strabordino, sporcando strade e piazze. “La città vecchia più pulita è possibile – ha spiegato l’assessore Petruzzelli – anche durante l’estate quando sono tantissime le persone che la frequentano, e tanti anche i turisti. Noi ce la stiamo mettendo tutta e abbiamo ascoltato le richieste dei gestori dei locali però adesso davvero non ci sono più scuse. Una città più pulita dipende dalla collaborazione di tutti e se ognuno fa la sua parte sono sicuro che i risultati saranno sotto gli occhi di tutti”. La fase di sperimentazione è iniziata con quattro operatori e contenitori di media dimensione, nel corso dell’estate si vedrà se aumentare il volume e la capienza dei cassonetti e se sarà necessario implementare il numero degli operatori. L’obiettivo dell’iniziativa è ovviamente quello di non avere sacchi di rifiuti nella città vecchia. “Peraltro, in questo modo – ha concluso Pietro Petruzzelli – è anche possibile un controllo immediato e diretto di come avviene il conferimento perché non tutti lo fanno in maniera corretta”.