Radioterapia a Matera, ancora un botta e risposta tra l’Assessore Leone e Roberto Cifarelli

Ospedale Madonna delle Grazie - Matera

Ospedale Madonna delle Grazie – Matera

Prosegue il botta e risposta tra l’Assessore regionale alla sanità lucana, Rocco Leone ed il Consigliere regionale del Partito democratico, Roberto Cifarelli, in merito alla questione relativa alla realizzazione del servizio di radioterapia oncologica a Matera.

“La Giunta Pittella – fa sapere Leone – di cui i lucani ricordano ‘l’autorevole’ assessore Cifarelli – ha mancato di rendicontare i fondi europei relativi alla realizzazione del centro di radioterapia ‘Spoke’.

In tal modo, la Regione Basilicata ha semplicemente perso l’utilizzo di queste somme di denaro che l’Europa metteva a disposizione dei lucani.

Per ovviare a questo ennesimo disastro la Giunta Bardi su mia sollecitazione – ha dichiarato Leone – ha deciso di avviare la realizzazione dell’opera con fondi rivenienti dal bilancio regionale.

Questo, solo per dire chi ha veramente a cuore le sorti dei lucani e chi invece perde il tempo in strumentalizzazioni”.

Pronta la risposta del Consigliere Roberto Cifarelli, “l’assessore regionale alla sanità, Rocco Leone – dice – continua a ciurlare nel manico. Fortunatamente c’è la registrazione dell’ultimo Consiglio regionale da cui è possibile recuperare l’esatta dichiarazione che egli ha rilasciato pubblicamente in merito alla realizzazione della radioterapia a Matera”.

“Sbugiardato dai fatti oggi vuole recuperare e giocare sull’equivoco, ma equivoci non ce ne sono: lui aveva detto che i fondi non c’erano per realizzare la radioterapia a Matera e così giustificava le ‘sue’ (e solo sue) necessità di rivedere il progetto, mentre oggi ammette che i fondi ci sono”.

“Quindi – conclude – non ci sono più alibi che giustificano il blocco. Leone dica al direttore generale dell’Asm di approvare il progetto con delibera ed inviare alla Suarb gli atti per la gara”.