Manduria, picchiato 24enne perché omosessuale

Polizia Arresto“Quelli come te devono morire bruciati”. È quanto si è sentito dire un giovane omosessuale di Manduria (Ta), mentre veniva aggredito con schiaffi e pugni. È accaduto la sera del 25 aprile nel centro storico della cittadina messapica. A diffondere la notizia la testata locale La voce di Manduria, con un articolo di Nazareno Di Noi.

La vittima ha 24 anni. Al pronto soccorso e’ arrivato col volto tumefatto dalle botte. Tutto è accaduto davanti ad un locale. All’indomani dell’aggressione ha raccontato il fatto su Facebook. Ha pubblicato anche dei selfie per mostrare il volto. Il 24enne ha sporto denuncia alla Polizia.