Festa della Bruna, il funzionamento delle principali misure di sicurezza

festa bruna accoglienzaFesta della Bruna è anche attenzione alle tematiche igienico sanitarie a quelle della sicurezza, dell’accoglienza e della mobilità. Aspetti che non hanno riscontrato particolari criticità nell’edizione 2015. Proprio dal punto di vista igienico sanitario l’Amministrazione comunale di Matera ha garantito circa 28 postazioni bagni pubblici, con fasce orarie di apertura, dalle 8 a mezzanotte, senza alcuna pausa. E’ stato raddoppiato in questi giorni anche il servizio di raccolta rifiuti da cestini e cassonetti da 2 a 4 volte al giorno. Per quanto attiene, l’accoglienza dei venditori ambulanti, punto assicurato è stato quello di via Sicilia nel Rione Piccianello; la mobilità e quindi la questione traffico è stata agevolata grazie ai 2000 posti auto in più predisposti tra via Saragat, l’area attigua al Palace Hotel, ex Barilla e parcheggio interrato del Municipio. Proprio in merito a queste tematiche, sono state distribuite all’ingresso della città alcune planimetrie realizzate ad hoc per l’individuazione delle autorimesse predisposte. Per la sicurezza – dato il notevole afflusso di gente – grande lavoro è stato svolto dalle forze dell’ordine come Polizia di Stato, Carabinieri, le sezioni Anpana di Matera, ma anche quella pugliese venuta in soccorso. Rinforzi anche di alcune unità di Vigili urbani dal Comune di Altamura. E’ stata riservata ai disabili, infine, una zona di parcheggio a ridosso del percorso del Carro, in Via Lucana, iniziativa molto apprezzata perché ha dato la possibilità agli stessi di poter essere molto vicini alle celebrazioni.

SU QUESTE TEMATICHE UN COMMENTO DEL SINDACO DI MATERA RAFFAELLO DE RUGGIERI