9 e 10 di Maggio a Matera la due giorni dell’evento Street Art

street artDiciotto artisti, tra i 20 e i 30 anni, daranno vita il 9 ed il 10 di maggio a  Matera all’evento Street art. Dalle ore 9 del mattino, un muro pubblico, sito  in via Saragat, alle spalle del Palasassi, sarà decorato con variopinti  murales. L’iniziativa, promossa da Momart gallery Matera e sostenuta dal Comune  – è  stato illustrato in conferenza stampa – nasce a seguito   dell’incontro tra il sodalizio materano e l’associazione culturale di Castellaneta  Aracnea. “Ad ognuno dei 18 artisti selezionati tra Puglia e Basilicata – ha detto Maria Rosaria Nardulli dell’associazione culturale Aracnea – saranno affidati 5 metri di muro fino a ricoprire con i murales  i 70 metri di cemento oggetto della riqualificazione urbana”. “L’incontro con Aracnea – ha aggiunto Monica Palumbo di Momart Gallery – è avvenuto questa estate a Castellaneta Marina, luogo in cui, Aracnea, si è già occupata di organizzare medesimo evento riqualificando un vecchio stabile in degrado”.  Accanto alla Street art, il movimento riconducibile al graffitismo americano  degli anni ’60, nata come forme di protesta della controcultura giovanile e  tramutatasi in arte, anche lo Yarn bombing: fili di lana intessuti  all’uncinetto a cura dell’associazione L’atrio. Nell’originale galleria previsto anche  un omaggio a Fernando Arrabal,  artista spagnolo autore del “L’albero di Guernica”, pellicola  girata a Matera  40 anni fa, per il cui anniversario la Lucana film commission ha previsto  anche altre iniziative l’8 ed il 9 di maggio. L’obiettivo dell’evento Street Art è quello di riqualificare e rendere vivo uno spazio comune, creando partecipazione ed un rinnovato senso civico.