Stop per Tempa Rossa da Arpa Puglia a Taranto

Pittella TotalCi sono intralci per la definizione del progetto di estrazione petrolifero lucano Tempa Rossa di Total Shell e Mitsui situato tra Corleto Perticara e Gorgoglione; sono sempre più numerose, infatti, le resistenze pugliesi alle operazioni di stoccaggio del greggio previste presso le raffinerie Eni di Taranto. Dopo il no del Comune pugliese e quello di alcuni comitati ambientalisti ad opporsi, adesso, è l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente di Puglia che – stando a quanto riferisce stamani la Gazzetta del Mezzoggiorno – boccia su tutta la linea, in un documento indirizzato al Governatore Vendola e alla commissione consiliare Ambiente della Regione, il progetto delle citate multinazionali. Più inquinamento, maggiori rischi di incidenti rilevanti e nessuna innovazione tecnologica, queste in estrema sintesi le opposizioni argomentate dall’Arpa. Nel frattempo, però, il progetto dei due enormi serbatoi tarantini dove il greggio dovrebbe essere stoccato, prima di prendere la via del mare, ha già ottenuto il sostanziale via libera dai ministeri competenti e dalla Regione Puglia. Le sorti, insomma, dell’impianto tarantino, funzionale a Tempa Rossa, sono sempre più incerte e contrastate.