“Lucio, Dalla sua parola”, ieri a Matera un tributo al cantautore bolognese

lucio dalla sua parolaMatera –  Piazza San Giovanni, ieri sera, a Matera, si è trasformata in una quinta scenica naturale per ricordare e omaggiare il grande cantautore bolognese scomparso nel 2012, Lucio Dalla, nell’ambito dello spettacolo intitolato “Lucio, Dalla sua parola”, ossia un tributo al grande e indimenticato cantautore bolognese voluto dalla etichetta bolognese Acid Classic e organizzato sul territorio materano dalla Background Communication.  Messa in risalto sul palco materano, tutta quella produzione artistica meno nota dell’artista emiliano grazie a brani come “Milano”, “L’altra parte del mondo”, “Tango”, “Mambo” e “Il Parco della luna”, solo per citarne alcuni, rivisti e interpretati da un suo compagno di viaggio di sempre il musicista e compositore Pascal Basile. Ad impreziosire la serata: anche spezzoni della sua voce, quella di Lucio, fuori campo, dai quali è emerso forte il cuore del compositore bolognese. Un concetto quest’ultimo ricordato anche dalla sua vocalist Iskra Menarini. Lucio Dalla ricordiamo è stato profondo estimatore della bellezza della città dei Sassi con la quale aveva anche importanti legami amicali; citiamo quello con il medico e scrittore Nicola D’Imperio, presente ieri alla serata e intervistato dall’attrice e presentatrice Emanuela Tittocchia.