Maltempo Dicembre 2013 in Basilicata. Arriva lo stato di emergenza. Subito 3.5 mln € a Montescaglioso

3b21871c365be6a2fc9b27fea4676090 Ammontano a circa 3,5 milioni di euro i fondi che il Presidente del Consiglio dei ministri, Enrico Letta, ha proposto di far arrivare subito, per i primi interventi, nel Comune di Montescaglioso; lo stanziamento è contemplato nell’ambito della dichiarazione di stato di emergenza per la Basilicata, deliberata il 24 Gennaio dal Consiglio dei Ministri, a seguito degli eventi alluvionali verificatisi nel terittorio lucano dal primo al 3 dicembre 2013 e che in particolare per il territorio montese significarono una frana con il conseguente crollo di un’arteria che collega il centro alla Matera Metaponto. A darne notizia, con una lettera inviata, in particolare al Sindaco di Montescaglioso, Giuseppe Silvaggi, è il Vice Ministro agli interni Filippo Bubbico segnalando l’avvenuta pubblicazione, il 6 Febbraio, della delibera di stato di emergenza in questione sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana. Con successiva delibera del Consiglio dei Ministri, le risorse saranno integrate sino all’ammontare, complessivo, di 14 milioni di Euro che è poi la cifra stimata come fabbisogno, per il Comune di Montescagliso, per le esigenze immediate, dalla Protezione civile, il 23 Gennaio. Ricordiamo che la frana di Montescaglioso del 3 dicembre scorso ha determinato l’evacuazione di alcune famiglie dalle loro abitazioni l’interruzione di servizi essenziali; tutti disagi non fronteggiabili – si è preso atto nella delibera del CdM con mezzi e poteri ordinari. In conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi in quei giorni di Dicembre in Basilicata, anche molti altri altri comuni della Provincia di Potenza e Matera sono stati inseriti nella dichiarazione di stato di emergenza; ricordiamo infatti che le copiose precipitazioni di quei giorni hanno causato dissesti idrogeologici, esondazione di fiumi e torrenti, danni a strutture pubbliche ad attività produttive, nonché l’interruzione della viabilità in molti centri del territorio regionale. “Tale stato di emergenza è dichiarato sino al centottantesimo giorno successivo alla data del provvedimento. Alla scadenza del termine la Regione Basilicata provvederà, in via ordinaria, “a coordinare gli interventi conseguenti all’evento finalizzati al superamento della situazione emergenziale in atto.”