Regionali lucane 2013, M5S mette a confronto Torino e Matera. Esperienze di malgoverno a confronto

Movimento 5 StelleMATERA – Diffusione del programma, comizi e incontri in tutti i Comuni, incontri (nel pomeriggio a Matera uno su ambiente, innovazione e lavoro) con diversi parlamentari eletti in Basilicata e in altre regioni: sono alcune delle azioni che il Movimento 5 Stelle sta portando avanti in vista dell’arrivo del leader del movimento Beppe Grillo, previsto per il 14 e 15 novembre, alla vigilia del voto per il rinnovo del Consiglio regionale della Basilicata in programma il 17 e 18 novembre. Lo ha annunciato Domenico ”Mimmo” Genchi, candidato consigliere per M5S nella circoscrizione di Matera, in occasione dell’iniziativa ”Sindaci o senatori (SOS), Fassino-Adduce, esperienze di malgoverno a confronto: come salvarsi”, che ha messo a confronto due città (Torino e Matera) amministrate da ex parlamentari del Pd. Ospite dell’iniziativa Vittorio Bertola, consigliere comunale di Torino e candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle alle passate amministrative. ”Siamo tutti mobilitati – ha detto Mimmo Genchi – per far conoscere il nostro programma, mettendoci impegno ed entusiasmo affinché anche in Basilicata ci sia un effettivo cambiamento negli uomini, negli obiettivi e nel modo di governare. L’arrivo di Beppe Grillo farà accrescere questa azione per contribuire al successo di M5S in Basilicata. Ma chiediamo allo stesso tempo che si faccia piena luce sulla lista civetta (con candidato governatore Franco Grillo) che gli elettori troveranno sulla scheda elettorale. Stiamo indagando e ci siamo fatti un’idea precisa. Possibile, per esempio, che non esista una sola foto del suo candidato governatore? Lo chiediamo alla trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ Sulla vicenda c’è silenzio e questo è un dato preoccupante”.