Basento, Pisticci: partono i lavori di messa in sicurezza

fonte Lucano Magazine

fonte Lucano Magazine

Pisticci – Sono iniziati, da qualche giorno, nel territorio di Pisticci, i lavori di messa in sicurezza del fiume Basento. Si vogliono preservare, in questo modo, le campagne, gli appezzamenti di terreno ed ogni attività dell’uomo circostanti il corso d’acqua da probabili future esondazioni; un intervento opportuno, questo, sopratutto ricordando quello che è successo neanche 2 anni fa, nel Metapontino in seguito alle alluvioni. Su cosa precisamente si sta intervenendo? A leggere il comunicata stampa inviato dall’Assessore all’ambiente del Comune di Pisticci, Pasquale Grieco, i primi lavori, che saranno portati avanti dalla Regione Basilicata, stanno interessando le valvole caplet, al momento ostruite da limo e residui vegetali. La non perfetta funzionalità di questi elementi, non permette, al momento, com’è facile immaginare, il normale deflusso di acqua e crea delle disfunzioni nella regolare tenuta a regime del fiume. Tali interventi, a parare dell’Assessore Grieco possono essere ultimati anche in una settimana. Ci troviamo – ricordiamo – nel tratto di fiume a ridosso dell’impianto industriale Tecnoparco. Oltre alle valvole, però – si apprende sempre dal Dipartimento ambiente del Comune lucano – sarà importante badare anche agli argini divelti, alla pulizia completa delle cunette del fosso denominato La Guardiola ed al ripristino della parte retrostante Torre Accio, nella zona di Marconia. Questi ultimi interventi se si lavorasse con impegno – dice sempre Grieco – potrebbero essere completati, invece, in un paio di settimane. “Come amministrazione – è scritto nella nota – esprimiamo grande soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato importante, frutto di tavoli congiunti con il Prefetto di Matera, con la Regione Basilicata e con tutte le Istituzioni Preposte ed interessate all’intervento.