Febbre suina: a Matera c’è timore o no?

Matera. Le informazioni che giungono in merito all’influenza da virus h1n1 risultano a detta dei cittadini materani confuse e spesso discrepanti. Gli esperti assicurano che la situazione è sotto controllo, nonostante ciò a metà novembre sarà avviata la campagna di vaccinazione. Secondo l’identikit diffuso dal Ministero della Salute, infatti, sono proprio gli ultrasessantenni, i bambini con più di sei mesi d’età e le donne tra il secondo e il terzo mese di gravidanza, le categorie più a rischio influenza A. I periodi di maggiore diffusione del virus della nuova influenza sono previsti a fine settembre, in concomitanza con la riapertura delle scuole e del rientro dai viaggi all’estero, e poi a cavallo fra fine dicembre e fine gennaio, quando il virus influenzale tradizionale avrà la sua massima diffusione, tanto che si è paventata l’idea di prolungamento delle vacanze natalizie per alunni e docenti. Informazioni dettagliate sulla Influenza da Virus A/H1N1 e invito a rispettare i “consigli pratici” in attesa delle prescrizioni della campagna vaccinale, con priorità per le diverse categorie, disposta dal Ministero della Salute. Oggi , in onda su Cucù, alle 14 e in replica alle 20, 30 se ne occuperà Mimma Maranghino nell’argomento del giorno insieme al dottor Giuseppe Montesano Direttore Generale Sanitario ASM Matera ed al dottor Espedito Moliterni responsabile del servizio vaccinale.