ASM Matera: la nomina del Direttore Amministrativo solleva dubbi sulla regolarità

Cifarelli del PD interroga sulla legittimità degli atti in assenza del direttore e sulla situazione precaria della gestione sanitaria nel materano

L’ASM di Matera, con delibera del 22 agosto, ha nominato temporaneamente il Direttore Amministrativo, in attesa che il Dott. Maurizio Friolo prenda servizio in via definitiva dal prossimo 15 settembre. Questa decisione segue il vuoto creato oltre due mesi fa dalla revoca dell’incarico al Dott. Tricarico.

La nomina della D.ssa Angela D’Onofrio ha suscitato domande e preoccupazioni, espresse da Cifarelli del PD. In particolare, emergono dubbi sulla regolarità amministrativa degli atti approvati durante il periodo di assenza di un direttore, dato che le delibere delle Aziende Sanitarie devono riportare il visto obbligatorio del Direttore Amministrativo.

A questa situazione si aggiungono i dubbi già espressi in merito alla legittimità della permanenza alla direzione generale dell’Azienda della D.ssa Pulvirenti, ancora in carica nonostante il suo contratto prevedeva la decadenza dall’incarico dopo l’approvazione del consuntivo 2021, che ha evidenziato una perdita di oltre 2 milioni di euro.

La precarietà della situazione all’ASM di Matera solleva seri interrogativi sulla gestione dell’intera sanità nel territorio, sia a livello territoriale che ospedaliero. Le conseguenze di questa instabilità ricadono inevitabilmente sui cittadini, che si trovano a fronteggiare una carenza nell’efficienza e nell’efficacia dei servizi di cura.

In questo quadro, appare evidente l’urgenza di una risoluzione chiara e trasparente delle questioni sollevate, per garantire il buon funzionamento e la fiducia nelle istituzioni sanitarie della zona.