Autonomia differenziata, Emiliano: “Rischio di una Babele, il governo non è unito”

Salvini risponde: “In un mese abbiamo fatto più dei due governi precedenti”

Autonomia differenziata, lontani da un’intesa. Emiliano: “Rischio di una Babele, il governo non è unito”. Salvini risponde: “In un mese abbiamo fatto più dei due governi precedenti”

Cambi di rotta e posizioni difficilmente conciliabili: Il percorso dell’autonomia regionale differenziata sembra essere lontano da un punto di incontro tra Governo e i presidenti di Regione, afferenti politicamente all’attuale opposizione in Parlamento. Il governatore pugliese, Michele Emiliano, è intervenuto nelle scorse ore dicendosi pronto a chiamare a raccolta tutte le forze parlamentari e sociali che non condividono la visione illustrata dal ministro Calderoli. “Il blitz della Lega di Calderoli – ha dichiarato Emiliano- sull’autonomia differenziata dei ricchi contro i meno ricchi è già stato affondato dal Governo che appare diviso su tutto. Il Partito Democratico ieri ha ribadito che se si vuole dare più autonomia alle regioni, questo percorso va fatto cambiando la Costituzione ai sensi dell’art.138 e non con la scorciatoia delle intese individuali tra singole Regioni e Governo”. Emiliano ha mosso critiche anche contro la possibilità paventata soprattutto in campagna elettorale di andare verso una forma di governo presidenziale. “Ci prospettano – attcca ancora Emiliano- una repubblica presidenziale senza contrappesi con una babele di ordinamenti giuridici regionali “fai da te”, un Parlamento che perde la sua centralità: questa prospettiva riduce gli spazi della democrazia, riportando indietro le lancette della storia”. Sul tema è intervenuto anche il ministro alle infrastrutture, nonché leader della Lega, Matteo Salvini, rivendicando l’operato di Calderoli. “In un mese ha fatto più dei due governi precedenti – ha dichiarato Salvini- ed entro fine anno ci saranno i primi segnali concreti. Non si tratta di portare via niente a nessuno, ma di dare la possibilità a chi si sente pronto di affrontare nuove sfide. Qualcuno potrà chiudere due competenze, qualcuno 15 o 20″.