Potenza, Guarente revoca 2 assessori di FdI e uno di Idea. Vigilante torna al ruolo di vice Sindaco

Nuova scossa nella giunta potentina: il sindaco, Mario Guarente della Lega, ha revocato la nomina a due assessori di Fratelli d’Italia, che erano in carica dallo scorso 5 maggio.

In particolare, a causa delle divergenze nella maggioranza di centrodestra per l’elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale, il primo cittadino di Potenza ha tolto l’incarico al vice sindaco e assessore ai LLPP, Michele Napoli e all’assessora all’Ambiente, Maddalena Fazzari. Fuori dalla Giunta anche l’assessora di Idea, alle Pari opportunità, Vittoria Rotunno.

Eletto al ballottaggio del giugno 2019, Guarente nello scorso mese di febbraio aveva azzerrato la sua prima Giunta, e pochi giorni dopo aveva chiuso un rimpasto, ma lasciando due posti liberi per Fratelli d’Italia, poi assegnati dopo oltre due mesi a Napoli e Fazzari. Il primo cittadino, per ora, ha mantenuto per sé le deleghe che erano state assegnate ai tre assessori revocati. Dopo le modifiche in questione è stato nominato vice sindaco, l’assessore all’Urbanistica, Antonio Vigilante (eletto nel 2019 con una lista civica) e che già aveva ricoperto lo stesso ruolo dall’inizio della legislatura fino alla nomina di Napoli.