Il Governo verso il Green Pass per tutti i lavoratori

Arriva l’obbligo di Green pass per tutti i lavoratori del pubblico e delle società partecipate dallo Stato, per i tribunali, per gli organi costituzionali

E potrebbe arrivare già questa settimana, anche se un approfondimento è ancora in corso l’obbligo del certificato verde anche per tutti i lavoratori del settore privato. Giovedì 16 settembre il presidente del Consiglio Mario Draghi riunirà il Consiglio dei Ministri, che sarà preceduto con ogni probabilità da una cabina di regia. Palazzo Chigi infatti, è in attesa della proposta dal ministero del Lavoro di Andrea Orlando che da settimane ormai è impegnato a trattare da un lato con Confindustria dall’altro coi sindacati.

Ma, le riunioni di natura tecnica che si susseguono anche in queste ore si muovono lungo una direttrice politica che pare già tracciata. La Road Map, ammesso che tutti gli scogli saranno superati entro giovedì, prevede la formalizzazione di un unico provvedimento che tenga insieme i due settori lavorativi: pubblico e privato.

Un robusto provvedimento per il Green Pass lavorativo, che potrebbe fare da anticamera all’obbligo vaccinale. In caso contrario Mario Draghi procederà per passaggi successivi, prima il pubblico, poi il privato.

Intanto il Decreto legge sul Certificato Verde è  all’esame del Senato, dove non è escluso il ricorso al voto di
fiducia. A sdoganare il pass per tutti è anche il ministro leghista dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti che sottolinea l’esigenza delle aziende di evitare in ogni modo nuove chiusure.

Per quanto riguarda l’obbligo vaccinale resta l’ultima istanza ma potrebbe farsi realtà se non si arriverà al 90% di vaccinati entro un mese. Intanto dal 20 settembre al via le terze dosi per i più fragili.