Direttrice Lauria-Candela, Giunta regionale di Basilicata approva mozione IV

Con il dispositivo si impegna la Giunta regionale a sollecitare il Ministero trasporti per l’inserimento, nella nuova programmazione europea 2021-2027, della realizzazione del progetto

Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato alla unanimità la mozione presentata dai consiglieri di Italia Viva Luca Braia e Mario Polese sulla realizzazione della direttrice Lauria-Candela.
Con il dispositivo si impegna il Presidente della Giunta regionale a porre in essere ogni azione possibile, prevedendo anche la revisione del progetto, chiedendo al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti di inserire nella nuova programmazione europea 2021-2027 tramite il PON infrastrutture e Reti la realizzazione della direttrice Lauria-Candela.
La strada – si legge – tende a realizzare una direttrice nord-sud con un notevole impatto per lo sviluppo economico e produttivo delle aree interne, con un impatto positivo e sostanziale per il turismo regionale collegando le regioni adriatiche con quelle tirreniche. Questa direttrice interessa strade già realizzate e precisamente la SP276, la SS658, la SS407 e il tratto da Potenza a Laurenzana, con un notevole risparmio economico del progetto. Dopo la realizzazione della suddetta direttrice oltre ai benefici economici e produttivi dei 21 comuni dell’area interna interessati dal percorso, si avrebbe anche un abbattimento dei tempi di percorrenza, passando dagli attuali 182 minuti a 104 minuti con una notevole riduzione anche in termini di inquinamento.