Consiglio comunale Matera, L’intervento della consigliera Violetto su: indagine epidemiologica, nidi e mensa scolastica

La consigliera comunale di Matera Adriana Violetto (FI) ha diffuso una nota a seguito del Consiglio del 28 luglio durante il quale è stato approvato l’assestamento generale al bilancio di previsione 2021-2023 con 18 voto favorevoli. Violetto, presidente della Commissione bilancio , ha dichiarato che “con l’assestamento di bilancio approvato ieri, l’amministrazione comunale di Matera é venuta parzialmente incontro ad alcune questioni su cui con forza mi sono battuta in sede di approvazione del bilancio di previsione ad aprile di quest’anno. Ha stanziato 80.000 euro per l’Indagine Epidemiologica (nella previsione non c’era alcuna risorsa e nonostante la presentazione di un emendamento da parte mia non si volle aprire neppure con una cifra simbolica un apposito capitolo di bilancio). Ora c’è da sperare che si riattivi presto l’Osservatorio Ambientale, che è l’organo destinato a gestirla, rimasto fermo, perché mai convocato nei nove mesi di governo dell’attuale maggioranza. Sono stati restituiti 70.000,00 euro per il 2022 al capitolo dei nidi comunali e convenzionati. Ne erano stati tolti 100.000,00 nel bilancio di previsione, con il famoso emendamento”.

Inoltre nella medesima nota la consigliera Violetto ha dichiarato che “purtroppo non sono stati riappostati i 50.000,00 euro sulle mense scolastiche, sottratti al capitolo nel bilancio di previsione, quindi non è scongiurato il pericolo che il servizio inizi con gravissimo ritardo nell’anno scolastico che sta per aprirsi. Auspico si provveda tempestivamente a scongiurare questo rischio, perché le mense scolastiche ampliano l’orario di permanenza a scuola, con positivi riflessi sull’integrazione, sull’istruzione e sull’educazione dei giovanissimi. Senza contare che il pranzo a scuola è per taluni bambini in situazioni di difficoltà l’unico pasto decente e completo della giornata”.