Consiglio Regionale Basilicata, Seduta sospesa per mancanza numero legale

Ultima seduta del consiglio regionale della Basilicata dai toni accessi e conclusa con lo scioglimento per assenza del numero legale durante la votazione della mozione a firma Vizziello, Quarto e Cariello sulla istituzione dell’Ostetrica di famiglia e di comunità. Seduta che è stata caratterizzata dallo scontro sull’operato del presidente del consiglio, Carmine Cicala.

A causa di problemi di rete durante le operazioni di voto della mozione presentata dalla consigliera 5s, Carmela Carlucci, relativa all’istituzione di un piano cave per le estrazioni in Regione, Cicala ha contattato telefonicamente i consiglieri impossibilitati a seguire i lavori. Durante una conversazione con il consigliere della Lega Cariello, il presidente ha dato indicazioni circa l’intenzione di voto della maggioranza.

Passaggio che ha portato i consiglieri Perrino, Carlucci e poi Cifarelli ad abbandonare i lavori. “Vergognoso stare a raccattare voti”, ha dichiarato Perrino. Più duro il commento di Cifarelli. “Lei non è più il mio presidente poiché non è più super partes. Non merita la fiducia del consiglio”.

“Colui che dovrebbe essere il garante dell’aula tutta si è dimostrato, ancora una volta, poco rispettoso delle prerogative della minoranza”: la posizione dei 5 stelle. Dello stesso tono il commento del rappresentate di Italia Viva Mario Polese: “Se non sono in grado di governare si facciano da parte”. Cicala ha difeso il suo operato da presidente. “Lei è sempre il nostro presidente”, ha sottolineato anche il consigliere Bellettieri.

Frizione tra anche tra consiglieri della maggioranza emersa quando il consiglio ha deciso di non discutere subito una mozione presentata da Vizziello per dare priorità ai donatori di sangue nella campagna vaccini in vista della maggior richiesta di sacche ematiche che sempre si verifica nel periodo estivo. Dopo la votazione delle mozioni non all’ordine del giorno, compresa quella presentata da Luca Braia relativa ai lavori per la tratta Ferrandina-Matera, si è passati alla prima in elenco, ma la seduta è stata sciolta. Era già accaduto lo scorso 19 maggio.