Consultazioni. Marrese: “Per le Province serve ruolo centrale”

 

Un ruolo centrale per le Province e un’attenzione sempre maggiore verso i settori cardine come la scuola e le infrastrutture:

È quanto chiede il presidente della Provincia di Matera e dell’Unione Provincie Italiane di Basilicata Piero Marrese, associandosi all’intervento del presidente nazionale dell’UPI De Pascale nel corso delle consultazioni con il premier incaricato Mario Draghi.

Le Province – aggiunge Marrese – sono enti di prossimità, conoscono i territori e le loro esigenze, e sono i primi canali di ascolto diretto dei problemi dei cittadini. Oggi, grazie al Recovery plan, si presenta un’opportunità che dobbiamo cogliere al volo al fine di avere scuole sempre più efficienti, a norma e sicure per i nostri studenti e per tutto il personale che vi opera, è l’occasione per la messa in sicurezza di strade e ponti che presentano criticità. Ecco perché diventa importante accelerare il processo di riforma degli enti locali, affinché gli stessi possano fornire una collaborazione istituzionale e sinergica, anche su temi che interessano la salute dei cittadini come la campagna vaccinale, che mai come ora necessita di uno spiegamento di mezzi e risorse mai visto prima. È questa la sfida che le istituzioni locali e nazionali devono affrontare con la massima priorità, al fine di contribuire a mettere in sicurezza il più possibile, in questa delicata fase di emergenza sanitaria, le persone a rischio e i settori produttivi maggiormente esposti”.