Basilicata, Consiglio regionale sospeso dopo audizione del presidente di Confindustria Somma positivo al Covid

Lavori del consiglio regionale della Basilicata sospesi in seguito alla notizia della positività al Coronavirus del presidente di Confindustria Basilicata, Francesco Somma, ascoltato durante i lavori della prima e terza commissione consiliare. Somma ha comunicato di sentirsi bene e di essere asintomatico. Il presidente del consiglio Regionale, Carmine Cicala, ha sospeso i lavori durante l’intervento del consigliere Cifarelli avvenuto dopo la comunicazione del presidente Bardi relativa alla realizzazione del deposito nucleare nelle aree regionali. I consiglieri sono stati contattati dal presidente Cicala in accordo con l’Assessore alla Sanità Rocco Leone e stanno ora seguendo il protocollo sanitario previsto in casi del genere rispettando l’isolamento fiduciario. Lavori dunque appena avviati e sospesi a data da destinarsi. Tra i punti all’ordine del giorno il tema della localizzazione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi. L’obiettivo della risoluzione che sarebbe dovuta essere presentata, ha dichiarato Cicala all’inizio del consiglio, quello di fornire uno strumento rafforzativo che giustifichi il diniego della Basilicata allo stoccaggio delle scorie. Ruolo fondamentale sarà giocato dalla collaborazione tra le istituzioni. “Alla base delle considerazioni che mi hanno spinto a negare l’assenso non vi è solo un giudizio politico – ha dichiarato il Presidente Bardi – ma anche scientifico. E’ un’opera ad alto potenziale di rischio ambientale, naturalistico e sociale che noi non siamo disponibili a sopportare”. Da questo punto di vista la Basilicata ha già dato, mentre ha da salvaguardare le sue risorse idriche e la sua vocazione culturale che vede come motore trainante Matera. In coda al discorso la sottolineatura politica: le stesse forze di governo che hanno approvato la relazione tecnica hanno fatto sapere, anche per il tramite di autorevolissimi esponenti, di essere contrari al deposito. Ancora una dimostrazione di quanto questa decisione sia stata calata dall’alto.