Zullo: “Siamo zona arancione perché Emiliano e Lopalco non hanno attivato le terapie intensive annunciate”

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia: “Puglia in ritardo anche nella consegna dei vaccini antinfluenzali, non è vero che è colpa dell’alto numero di richieste”

Oltre il 30% dei posti letto pugliesi di terapia intensiva sono occupati, e questo è uno dei parametri per cui la Puglia è stata classificata zona arancione. Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Ignazio Zullo attacca la giunta Emiliano per non aver attivato tutte le postazioni di emergenza annunciate nell’ultimo piano ospedaliero.

Medici pugliesi in difficoltà anche per la somministrazione del vaccino contro l’influenza, importante in questa fase per evitare confusione tra i sintomi del Covid e quelli dell’influenza.