Gli auguri e i messaggi a Domenico Bennardi, nuovo sindaco di Matera

 

Numerosi gli auguri e i messaggi per il nuovo sindaco di Matera Domenico Bennardi provenienti dal mondo della politica, della cultura e della società civile.

Monsignor Pino Caiazzo, Arcivescovo della diocesi di Matera-Irsina, ha diffuso una nota di congratulazioni:

“Esprimo le mie più vive congratulazioni per l’elezione a Sindaco della città di Matera, ma anche per il consenso conseguito. Le auguro di cuore un mandato ricco di benessere a favore dell’intera collettività.
Sono certo, al di là della soddisfazione che avverte in questo momento, che l’onore, l’onere e la responsabilità di servire la nostra città, tesi verso il bene comune, saranno l’impegno suo e della nuova giunta comunale.
Lei sa meglio di me che il Sindaco non può mai essere uomo di parte: rappresenta ogni cittadino indipendentemente dalle proprie idee politiche o schieramento”

Il professore materano, Giovanni Schiuma, candidato sindaco del centrosinistra, si è rivolto a Bennardi con una lunga nota:

“La proclamazione a sindaco di Bennardi rappresenta un processo di rinnovamento tangibile della politica materana. Per questa ragione senza dubbi abbiamo sostenuto, con un chiaro invito, a votare per Bennardi al ballottaggio. Matera è una città che ha bisogno di un governo moderato, riformista e liberale che non poteva essere offerto dal centrodestra a guida leghista. Come dichiarato subito dopo il primo turno, il centrosinistra non ha ricercato un apparentamento, però abbiamo invocato la definizione di un tavolo politico di confronto sulle linee programmatiche per lo sviluppo di Matera così da attuare una visione condivisa di crescita sostenibile. L’auspicio, dopo il decisivo supporto, è che questo tavolo di confronto possa essere avviato concretamente. Il nostro obiettivo è quello di accompagnare un processo di rinnovamento del centrosinistra che coincida con una nuova stagione di crescita della nostra amata Matera. Per questa ragione saremo critici e costruttivi nel valutare le scelte e le azioni di gestione politico-amministrative del nuovo governo della città”.

Anche il consigliere regionale, Luca Braia, ha inviato i propri auguri al neo eletto sindaco:

“La sfida di governare una città ambiziosa, con i riflettori del mondo puntati e che ha appena dismesso i panni di Capitale Europea della Cultura, è tanto esaltante quanto complessa. Auguri di buon lavoro sinceri dal sottoscritto e dall’intera lista di Matera2029 per il risultato ottenuto al ballottaggio a Domenico Bennardi, nuovo Sindaco della nostra Matera. Il nostro auspicio è che, da parte di tutti, l’amministrazione della città sia affrontata con tanto impegno, responsabilità, umiltà e altrettanta determinazione.

La sfida di Bennardi ha onori e oneri. C’è un potenziale enorme che questa città può ancora esprimere, ma anche diversi problemi ancora irrisolti e tante “periferie” generate da ricongiungere. Abbiamo fatto, come comunità, in questi anni e nonostante tutto, grandi passi in avanti per visibilità e abbiamo assunto una dimensione e una legittimazione internazionale. E’ ciò che oggi va rafforzato e meglio indirizzato, con iniziative che coinvolgano l’intera città e i comuni della provincia in primis e dell’intera regione”

Anche l’Ordine degli Architetti di Matera  ha espresso al neo Sindaco Bennardi i migliori auguri per un proficuo mandato. “Confidiamo  – dichiara il presidente Pantaleo De Finis – nell’ascolto da parte della nuova amministrazione rispetto le istanze delle parti sociali della nostra comunità, tra cui quelle degli architetti che sono i custodi della pianificazione, conservazione e architettura del nostro territorio”.

Giunti anche gli auguri del WWF Matera:

“Buon lavoro, convinti che finalmente vengano affrontati problemi ambientali che attanagliano la nostra comunità ormai da anni, come ad esempio l’inquinamento del torrente Jesce, essere partner seri nella gestionedel parco della Murgia Materana, occuparsi finalmente assieme alla Provincia e alla Regione Basilicata della vergognosa situazione dell’oasi di San Giuliano lasciata all’incuria e alla non gestione dell’intera area compresa l’area museale e percorsi naturalistici, e ancora , occuparsi seriamente delle aree verdi urbane come ad esempio il parco dell’ex ospedale di Lanera, Borgo Timmari con il suo splendido patrimonio boschivo, vero polmone verde per la vicina Matera ma lasciato sempre in secondo piano, più volte denunciate situazioni di abbandono di rifiuti, c’è tanto da fare, restiamo a disposizione per collaborare assieme a tutte le altre associazioni ambientaliste presenti sul territorio, come sempre con lo spirito collaborativo che ci contraddistingue, per il bene della nostra comunità, auguri sindaco!”.