Regionali, Puglia: atteso a Taranto il leader della Lega Matteo Salvini

Nuccio Altieri, candidato alla vicepresidenza della Regione: “Saremo in piazza in una città martoriata da 15 anni di promesse mancate e propaganda ideologica”

Nuovo tour elettorale in Puglia per Matteo Salvini. Il leader della Lega sarà a Taranto domani. Intanto per Forza Italia, Licia Ronzulli parla del ricovero di Silvio Berlusconi e dice: “Dobbiamo a lui ogni sforzo”.

Matteo Salvini tornerà in Puglia. Lo ha annunciato in una nota Nuccio Altieri, il candidato alla vicepresidenza della Regione. A pochi giorni dalla sua ultima visita, il leader della Lega trascorrerà nuovamente il fine settimana in Puglia, per un tour elettorale in vista delle prossime elezioni regionali. La prima tappa sarà il capoluogo ionico.

“Domenica 7 settembre – dichiara Altieri – saremo in piazza a Taranto, città martoriata da 15 anni di promesse mancate e propaganda ideologica, dove ancora oggi si muore di rinvii e non decisioni, mettendo a serio rischio sia le bonifiche che il lavoro”. E Altieri ne approfitta per sottolineare il trend in crescita del partito per quanto riguarda i consensi. La pensa allo stesso modo il coordinatore regionale Luigi D’Eramo, secondo cui la Lega è la forza trainante del centrodestra. E aggiunge: “Matteo Salvini è al fianco dei pugliesi senza sosta, dai comuni più piccoli e dimenticati alle grandi periferie cittadine, in questa battaglia elettorale che ci porterà ad essere il primo partito della regione ed a portare alla vittoria l’intera coalizione”. Un obiettivo rimarcato a Barletta da Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, nel corso di una manifestazione elettorale.

“Siamo tutti impegnati, – ha detto – anche alla luce del piccolo imprevisto che terrà il presidente lontano dalla campagna per pochi giorni, perché Forza Italia possa avere un ottimo risultato alle prossime Regionali”. Il riferimento è al ricovero di Silvio Berlusconi, risultato positivo al Covid19. “Oggi più che mai – ha aggiunto Ronzulli – è necessario che tutti diano il loro apporto a questa campagna elettorale. Non possiamo sprecare nemmeno un voto, nessuno può permettersi di perdere l’occasione di convincere anche solo un elettore”.

“Lo dobbiamo a noi stessi – ha ribadito – e anche al presidente Berlusconi, che ci ha invitato a farlo. Chi non scende in campo ora sarà colpevole”. La senatrice ha poi sottolineato il ruolo di Forza Italia all’interno della coalizione: “Senza Forza Italia non esiste il centrodestra – ha commentato, – siamo la casa dei liberali italiani, il partito del lavoro e dei lavoratori, quello con maggiore capacità ed esperienza di governo”. “Il centrodestra – ha concluso Ronzulli – vincerà anche questa tornata elettorale come le precedenti e sarà ancora più chiaro che la maggioranza di governo è minoranza nel Paese”.