Laricchia su doppia preferenza: “Scandaloso ciò che è successo in Consiglio, a destra e a sinistra”

La candidata pentastellata alla presidenza della Regione Puglia: “Disponibili a nuova seduta solo se si affronta la questione dell’inammissibilità delle liste con eccessivo squilibrio di genere”

Una situazione incredibile e scandalosa quella verificatasi in Consiglio regionale pugliese sulla doppia preferenza di genere per la candidata Cinque Stelle Antonella Laricchia che apre a una nuova seduta solo se verrà affrontata l’inammissibilità delle liste che abbiano più del 60% dei candidati dello stesso sesso.