Potenza. Destra lucana manifesta in piazza per il 2 giugno

Un lungo tricolore nel centro storico del capoluogo lucano per dire basta al governo Conte e tornare alle urne. Come nel resto d’Italia, un 2 giugno diverso per la destra regionale con vertici e militanti in piazza Matteotti a Potenza.

Si va dagli emendamenti di Forza Italia rigettati in Parlamento al senso di responsabilità per il bene del Paese e la richiesta con forza di elezioni subito. Come a livello nazionale, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Basilicata sono scesi in piazza anche a Potenza cin un lungo tricolore in piazza Matteotti per chiedere al governo Conte di fare un passo indietro. Superate le incombenze dell’emergenza sanitaria, secondo i coordinatori e commissari regionali del centrodestra Giuseppe Moles, Salvatore Caiata e Roberto Marti, infatti, è tempo di dare ben altre risposte.

In piazza Mario Pagano, invece, si è svolto un picchetto dei Comunisti Italiani per sollevare le inadempienze del governo e chiedere il rispetto dei diritti dei cittadini, in particolare, dei lavoratori.