Bari, il consigliere Picaro lascia il gruppo della Lega dopo i contrasti sul caso Altieri

“E’ bastata un’occasione di dissenso per mettere in discussione il mio posto di capogruppo”

 

C’era anche il suo nome, insieme a quello di una trentina di amministratori e militanti leghisti, sulla lettera inviata a Matteo Salvini per obiettare sulle modalità che hanno portato alla scelta di candidare Nuccio Altieri alla presidenza della Regione Puglia. E tanto, dice Michele Picaro, sarebbe bastato per perdere il posto di capogruppo in Consiglio Comunale a Bari. Per questo il consigliere ha deciso di lasciare il gruppo del Carroccio e confluire nel misto.