“Equiparare nazismo e comunismo non si può, lo dicono gli storici”

Il volume a cura di Pasquale Martino contesta la risoluzione del Parlamento Europeo dello scorso settembre

Un’equiparazione smentita dalla storia quella tra nazismo e comunismo varata nello scorso settembre dal Parlamento Europeo.

Una mossa dettata dalle pressioni dei populisti dell’est europeo che non rende però giustizia alla Storia. Nazismo e comunismo non sono equiparabili, come stabilito da una risoluzione del Parlamento Europeo del 19 settembre 2019, secondo i pareri di alcuni storici che Pasquale Martino ha raccolto in un volume edito da Radici Future.

Per Martino sono singolari anche altre scelte fatte dai paesi europei in tema di celebrazione delle date emblematiche della Seconda Guerra Mondiale.