“Emiliano spinge per fare elezioni regionali a luglio, sarebbe la fine della doppia preferenza di genere”

La presidente della Commissione regionale Pari Opportunità Patrizia del Giudice: “Auspichiamo intervento della VII Commissione Consiliare, convocata per parlare della data delle consultazioni”

Allarme da parte della Commissione regionale Pari Opportunità per le elezioni regionali a luglio: non ci sarebbe tempo per approvare la doppia preferenza di genere. 

Una questione per troppo tempo rimandata e per cui adesso resta veramente poco tempo. Appena eletto nel 2015, Michele Emiliano dichiarò a un Consiglio in cui le donne erano meno del 10% che avrebbe subito messo mano alla legge elettorale per ristabilire la parità. In cinque anni non l’ha fatto, e il timore della Commissione pari opportunità della Regione Puglia, in vista della seduta della VII Commissione Consiliare in cui nelle prossime ore Emiliano chiederà di votare a luglio, è che non ci sia più tempo neanche per parlare di doppia preferenza di genere.

Per questo Del Giudice auspica che la data delle votazioni sia fissata in autunno, come da suggerimento del governo nazionale, per poter finalmente introdurre la doppia preferenza nella legge regionale.