Nel Governo due nuovi sottosegretari pugliesi: L’Abbate e Scalfarotto

Il polignanese del M5S Giuseppe L’Abbate nominato sottosegretario al Ministero dell’agricoltura guidato dalla corregionale, ma del PD, Teresa Bellanova. Pugliese di adozione anche il neo sottosegretario agli Esteri, Ivan Scalfarotto del PD, che per lungo tempo ha vissuto a Foggia. Il giuramento, lunedì alle 10.00 a Palazzo Chigi.

Il sottosegretario alle Politiche Agricole Giuseppe L’Abbate è componente della commissione Agricoltura della Camera occupandosi fra l’altro direttamente di uno dei temi più caldi per il territorio della Puglia da dove proviene, la Xylella.

Alle elezioni politiche del 2013 era stato eletto deputato della XVII legislatura nella circoscrizione XXI Puglia per il Movimento 5 Stelle. Vive a Polignano a Mare, in provincia di Bari, è laureato in informatica e tecnologie per la produzione del software presso l’Università di Bari, ha lavorato nell’azienda di famiglia nel settore turistico. Appassionato a temi dell’ambiente e della politica attiva è stato socio fondatore dell’associazione senza scopo di lucro Polignano R-Evolution, sostenitrice dell’iniziativa politica del Movimento 5Stelle.

Il nuovo sottosegretario agli Esteri Ivan Scalfarotto, Pescarese per nascita ma foggiano per formazione dopo la maturità classica si è laureato in Giurisprudenza a Napoli. Ha lavorato per importanti banche italiane ed internazionali come direttore delle Risorse Umane vivendo per sette anni tra Londra e Mosca. Attualmente vive a Milano con il suo compagno Federico e i loro due gatti. Vice presidente del Pd dal 2009 al 2013, assieme a Marina Sereni, è stato sottosegretario al ministero delle Riforme e dei Rapporti con il Parlamento nel governo di Matteo Renzi. Nel 2016 è stato nominato sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico, per assumere la responsabilità del commercio internazionale e dell’attrazione degli investimenti dall’estero. Nel 2015 e nel 2016, Scalfarotto è stato nominato nella ‘Global Diversity List’ tra le 50 personalità che a livello mondiale si distinguono per la diffusione della cultura della ‘diversity’ e delle pari opportunità. E’ il fondatore di ‘Parks – Liberi e Uguali’.