Manovra. Speranza (Mdp) a Potenza: sarà un disastro per l’Italia e per il Sud

“La legge di bilancio, votata calpestando la nostra Costituzione e ogni regolare procedura parlamentare, sarà un disastro per l’Italia e in modo particolare per il Mezzogiorno”: lo ha detto a Potenza il coordinatore nazionale di Articolo uno-Mdp.

“La riduzione degli investimenti, il blocco delle assunzioni, il mancato adeguamento delle pensioni al costo della vita, l’aumento della tassazione sul volontariato, il disinvestimento nella scuola e nella sanità pubblica sono solo alcuni dei punti di maggiore sofferenza di una manovra che non servirà al Paese e che farà pagare un prezzo enorme ai lavoratori, alle famiglie e alle imprese. La parola d’ordine del 2019 – ha aggiunto Sperenza – sarà ‘ricostruzione’. Questo vale sul piano nazionale dove c’è da tirare su nel più breve tempo possibile un’alternativa a questo governo gialloverde. La parola ‘ricostruzione’ è la chiave anche per una nuova idea di Basilicata. Il dibattito politico lucano di queste settimane è avvilente e senza alcun respiro. Nello stesso centrosinistra, ad oggi, non sembra esserci alcuna consapevolezza della necessità di costruire una proposta nuova, alternativa alle forze del governo nazionale e capace di interpretare l’enorme domanda di cambiamento che c’è in Basilicata. A me appare evidente – ha concluso Sperenza – che senza una svolta radicale e una piena presa di consapevolezza della situazione, la destra e i 5 stelle troveranno terreno fertile per le loro proposte demagogiche”.