Partito Democratico, Roberto Speranza critica le scelte operate da Renzi

SperanzaIl futuro del Partito Democratico, a partire dalle prossime amministrative e dal doppio incarico rivestito da Matteo Renzi, quale Premier e Segretario del Partito. E i livelli politici si intrecciano, da quello Nazionale a quello locale e regionale. Intanto è polemica nel Pd sulle primarie del centrosinistra a Roma. Ad attaccare è stato il leader della minoranza dem, il lucano Roberto Speranza. I numeri dell’affluenza alle primarie testimoniano una inquietudine, un disagio rispetto alla traiettoria del Partito. Nel mirino del braccio destro di Bersani c’è anche il segretario del Partito, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Il doppio incarico, ha detto Speranza, non sta funzionando.Temi, quelli toccati da Speranza a margine della conferenza stampa alla Camera, sulla tre giorni della minoranza Dem organizzata a Perugia dall’11 al 13 Marzo, che però rimandano fortemente alle scelte adottate dal Partito a livello regionale, cominciando da quelle operate sulle primarie ai futuri assetti che il Pd vorrà darsi, anche a livello regionale.